Privacy e Cookie Policy

I vini passiti, da meditazione e speciali

 

È importante sapere che…

 

I vini passiti si ottengono per appassimento naturale o artificiale delle uve.

 

Naturale: con i grappoli ancora sulla vite si sottopone l’uva a sovramaturazione (vendemmia ritardata) per indurre una concentrazione maggiore di zucchero. Alcune produzioni si ottengono da uve “botritizzate”, cioè attaccate da una muffa nobile che apporta trasformazioni all’interno dell’acino e lo arricchisce di un corredo aromatico pregiato.

Artificiale: si realizza la vendemmia un po’ anticipata e si pongono i grappoli ad appassire al sole per elevare la concentrazione zuccherina, facendo evaporare l’acqua, oppure su graticci durante la stagione fredda (dicembre-febbraio). Per alcune produzioni la vinificazione avviene addirittura durante la settimana santa (da qui il nome Vin Santo di Toscana).

 

Per vini da meditazione si intendono vini piacevolmente dolci, di buona alcolicità, caldi all’assaggio, con una buona rotondità e che offrano, sul piano fisico, delle elevate sensazioni di gradevolezza, simili a quelle che sul piano spirituale può dare un esercizio di meditazione.

Pur riconoscendo che l’ingestione dell’alcol non produce vero e proprio calore fisico, ma solo sensazione di calore dovuta all’irritazione delle mucose con le quali esso viene a contatto, è indubbio che si può provare calore anche nell’animo, in particolar modo se si vive un evento piacevolmente emozionante o nell’atto di degustare del cibo o una bevanda di qualità dalle caratteristiche intriganti.

Per tanto, un vino da meditazione lo si può sorseggiare durante una serata invernale davanti al camino, in compagnia di un buon libro o durante una piacevole conversazione.

 

I vini speciali rappresentano un vasto gruppo di prodotti caratterizzato da un elevato grado alcolico o zuccherino oppure spumantizzati; sono vini ottenuti da uva fresca, mosti o vini che hanno subito determinati trattamenti durante o dopo la loro elaborazione e le cui caratteristiche provengono non solo dall’uva stessa, ma anche dalla tecnica di elaborazione utilizzata.

I vini speciali sono rappresentati da vini spumanti (caratterizzati dallo sviluppo di anidride carbonica all’interno della massa liquida); vini liquorosi (prodotti da un vino base al quale si aggiunge una combinazione di alcol, mosto concentrato, acquavite, mistella per aumentarne il titolo alcolometrico); vini aromatizzati (partono da un vino/mosto fermo al quale si aggiungono alcol, zucchero o mosto, erbe o spezie aromatizzanti in giusta proporzione.

NOANS

La Tunella

SCHEDA TECNICA

VERDUZZO

La Tunella

PICOLIT

La Tunella

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

MALVASIA delle LIPARI

Florio

SCHEDA TECNICA

AMBAR

Florio

MORSI di LUCE

Florio

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

PASSITO di PANTELLERIA

Florio

SCHEDA TECNICA

OXYDIA

Florio

ZIGHIDÌ

Florio

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

PLAISIR

Zaccagnini

SCHEDA TECNICA

CLEMATIS

Zaccagnini

PLAISIR

Zaccagnini

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

TORCOLATO

Maculan

SCHEDA TECNICA

DINDARELLO

Maculan

MADORO

Maculan

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

ROSATUM

Colterenzio

SCHEDA TECNICA

CANTHUS

Colterenzio

SEMÈLE

Cesarini Sartori

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

LACENTO

Montalbera

SCHEDA TECNICA

VIN SANTO

Tre Rose

SCHEDA TECNICA

FORTE ROSSO

Mesa

SCHEDA TECNICA

MANDOLINERO

Assennato

 

SCHEDA TECNICA

ALA

Duca di Salaparuta

RECIOTO

Bertani

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

DULCEM

Tenuta Montemagno

SCHEDA TECNICA

NECTAR

Tenuta Montemagno

ROSATUM

Tenuta Montemagno

SCHEDA TECNICA

SCHEDA TECNICA

MOSCATO D'ASTI

Pelissero

SCHEDA TECNICA

LES ABEILLES

Les Crêtes

SCHEDA TECNICA

20010 Arluno (MI) - Corso XXVI Aprile, 116 - Tel. 02 9017881 - info@verdepistacchioarluno.com